All'associazione è stato conferito il secondo premio nazionale per la gestione dello spazio pubblico, nell'ambito della Biennale Spazio Pubblico 2013

25/07/15

Canto, controcanto e bassa musica - 29 luglio

Lezione/concerto con la Banda Bignardi di Monzuno
Mercoledì 29 luglio, ore 21:00 


Ingresso gratuito




La banda musicale nella tradizione emiliano-romagnola associa al repertorio dei "servizi" per processioni e cerimonie civili, militari e religiose, anche il repertorio della musica da ballo di fine ottocento (principalmente valzer, polche e mazurche) che assumerà nella nostra regione il nome comune di "ballo liscio" (e a Bologna di "Filuzzi").

Gli strumenti della banda non sono quelli dell'orchestra tradizionale, la banda deve poter suonare lungo le processioni e i cortei, perciò anche la musica (anche quella "colta", da concerto serio) deve essere ripensata e adattata agli strumenti utilizzati e al pubblico popolare.
Perché ci sono tanti clarinetti? Cos'è il flicorno? Corno inglese o francese? Il tamburo si annoia? Se il corteo è in ritardo la musica deve accelerare? Il controcanto è solo per i cortei di protesta?
Il maestro Alessandro Marchi ci porterà a scoprire da quanti piccoli pezzi, tutti fra loro differenti e organizzati, sono fatti gli strumenti, i ritmi e le melodie con cui la "banda" riesce a animare una festa e a trasformarla in un momento di condivisione da cui nessuno si deve sentire estraneo.

Si ringrazia in particolare il supporto offerto dal bar "Piccolo & sublime" di piazza Verdi.